CARLA

Carla



Sono Carla, insegnante di yoga e guida ambientale escursionistica.    



Mi presento:

Il viaggio della mia vita ha visto fino ad ora continue trasformazioni e rinascite.
Ho studiato ragioneria, mi sono laureata in sociologia, ho lavorato a lungo nella fotografia.
Durante gli studi ho iniziato a lavorare come dipendente in varie aziende, ho poi intrapreso la strada della libera professione, lavorando come freelance nel campo della fotografia e del fotoritocco, iniziando a frequentare regolarmente New York e trascorrendovi lunghi periodi. Ho approfondito parallelamente il mio forte interesse per lo Yoga attraverso la pratica quotidiana fino a intraprendere la via dell'insegnamento. Per molto tempo yoga e fotografia hanno convissuto in equilibrio e arricchimento reciproco, ho poi deciso di dedicarmi completamente allo yoga e di fermarmi a Roma, la mia città.
Avendo ricevuto il dono della curiosità per paesi e culture diverse, ho sempre viaggiato.
Avevo un paio di settimane ed ero già pronta per la mia prima vacanza in roulotte, il primo viaggio sola a 15 anni in Svizzera, a 20 anni un lungo viaggio in auto in Spagna, a 30 il primo viaggio transoceanico tutta sola in Cile, e da lì tanti altri viaggi sola o in compagnia che mi hanno portato a riconoscere come luogo del cuore il mio amato sud-est asiatico che negli anni ho visitato in lungo e in largo.
Oggi viaggio un po' meno all'estero e molto in Italia, soprattutto tra le montagne della nostra terra, scoperte da grande ma delle quali non posso più fare a meno. La camminata in montagna accende la mia curiosità, salire in alto per scoprire un panorama sempre diverso è qualcosa che mi rende viva e apre il mio sguardo a nuovi orizzonti. Per questo nel 2023 ho seguito il corso Lagap e oggi sono una Guida Ambientale Escursionistica tessera Lagap n.788.

Per quanto riguarda lo Yoga, mi sono avvicinata a questa meravigliosa pratica nei primi anni 2000 praticando Hatha Yoga, per poi proseguire la mia pratica personale di approfondimento seguendo diversi insegnamenti e praticando contemporaneamente il Tai Chi Chuan. Pochi anni dopo, con la scoperta dell’Ashtanga Vinyasa Yoga di Pattabhi Jois, ho viaggiato in India, trascorrendo un periodo nello Shree Sant Sewa Ashram di Rishikesh; negli anni seguenti ho approfondito il Vinyasa Yoga frequentando la scuola YTTP di New York.
Per quanto riguarda la mia formazione come insegnante, nel 2015 ho dato inizio a questo percorso divenendo così Istruttrice Yoga dopo la partecipazione a un primo Teacher Training di 200 ore conseguendo il diploma certificato da CSEN-Coni. Essendo la tradizione dello Yoga tanto vasta, ho deciso di portare avanti gli studi continuando a partecipare regolarmente a seminari e approfondimenti, e seguendo altri corsi quali quello di Yoga e Ayurveda presso l'Istituto di Scienze Umane e di Yoga Ormonale per la salute della donna metodo Dinah Rodrigues conseguendo il diploma come insegnante certificata. Nel 2020/2021 ho seguito il corso annuale per docenti e educatori organizzato dal Museo delle Civiltà di Roma "Alle radici dello yoga: genesi, sviluppo e scienza di un fenomeno globale" giunto alla II edizione. Inoltre tra il 2021 e 2022 ho seguito un modulo del corso di Formazione di Restorative Yoga con Audrey Favreau, e di Yoga e Trauma presso Somatic Competence Yoga.
Il momento che ritengo più importante per il mio percorso formativo è giunto nell’ottobre 2018 quando ho dato inizio alla formazione Anusara® Yoga, concludendo nel 2019 l’Immersion di 100 ore con Alessandra Di Prampero e Andrea Boni, per poi completare la formazione base con il successivo Teacher Training di ulteriori 100 ore guidato da Alessandra Di Prampero e Laura Casini. L’esperienza di studio è stata incredibilmente profonda e trasformante. Dall'ottobre 2020 sono insegnante yoga Anusara Elements™ . Proseguo la formazione Anusara partecipando ai moduli dell'Advanced Teacher Training 300 ore. Oltre all’insegnamento e alla mia pratica personale, pratico regolarmente con i miei insegnanti di riferimento e partecipo mensilmente a seminari e corsi intensivi per arricchire costantemente la mia esperienza e conoscenza filosofica. Qui i dettagli della mia esperienza formativa: CV in pdf
Nel corso degli anni mi sono avvicinata alla meditazione seguendo prima il centro Zen Buppo Dojo, poi l’Associazione A.Me.Co. per gli intensivi guidati da Corrado Pensa, per poi seguire regolarmente gli insegnamenti di Ajahn Chandapalo secondo la tradizione Theravada presso il Monastero Santacittarama. Partecipo annualmente a ritiri intensivi di meditazione Vipassana.
Organizzo regolarmente ritiri di Yoga e meditazione.

Pratico con dedizione, costanza e serietà.

Amo condividere le pratiche con gli studenti in un percorso di crescita insieme, essere sempre accogliente tenendo vivo un continuo scambio reciproco, proporre lezioni per permettere a tutti di approfondire la propria pratica o scoprirla per la prima volta, sperimentando i benefici che può offrire e accompagnando tutti verso uno stato di benessere e consapevolezza.
Propongo classi di Hatha Yoga con elementi Anusara®, Yoga dolce e respiro, Yoga e Suono, Yoga rigenerante e Yoga Nidra.
In particolare nella pratica Anusara si indagano la filosofia tantrica non duale e i Principi Universali di Allineamento™, fattori principali su cui si basa questo meraviglioso metodo.
Una pratica che va oltre il semplice aspetto fisico, una pratica che si può sentire in profondità, coinvolgendo ogni aspetto di se stessi. Partendo dall'attento lavoro sul corpo fisico, i praticanti possono percepire effetti sul corpo energetico e sottile, mentale ed emotivo, fino ad entrare in contatto con il proprio lato più profondo. Una pratica inclusiva che collega sempre corpo, mente e filosofia. Comprendendo il metodo, si approfondisce il processo mediante il quale si apprende il corretto allineamento per permettere a ognuno di praticare in sicurezza secondo le esigenze personali.
Le pratiche prevedono sempre una bilanciata sequenza di posizioni adattata al livello individuale e includono esercizi propedeutici di riscaldamento, pratiche di rilassamento, pranayama, esecuzione delle posizioni in un approccio sia statico che dinamico coordinando dunque il respiro con il movimento e fluendo con lentezza da una posizione all’altra, creando così un flusso di posizioni che consentono un risveglio equilibrato di tutte le parti del corpo e il raggiungimento di un elevato grado di concentrazione e raccoglimento, il tutto ponendo continua attenzione al controllo del respiro, combinando azione e meditazione.

Yoga come auto-osservazione, relazione e contatto con se stessi. Amo integrare nelle pratiche l’utilizzo di supporti utili, ponendo sempre particolare attenzione agli allineamenti, osservando e ascoltando il proprio corpo senza oltrepassare i propri limiti. Avanzare nella pratica è essere nella pratica. Praticare osservando come cambia il corpo di giorno in giorno, acquisendo sicurezza, autostima, fiducia e accettazione. Praticare percependo le sensazioni legate al corpo fisico come a quello sottile ed energetico. Yoga come apertura, la postura migliora e migliorano gli atteggiamenti emotivi e comportamentali strettamente connessi al corpo e al respiro. Con una costante pratica si aiuta il proprio corpo a divenire fluido sciogliendo i suoi nodi, le resistenze, lasciando andare le tensioni, fisiche e sottili.

A Casa Appennino organizzo pratiche settimanali, ritiri nei fine-settimana, e pratiche in natura che sono volte all'ascolto del corpo e delle sensazioni in seguito all'impegno di una camminata in montagna, srotolare il tappetino in cima o ai piedi di una montagna per praticare in armonia con la natura, stimolare e riattivare i sensi, rigenerarsi. In queste esperienze non manca mai la camminata meditativa, camminare in silenzio permette di portare maggiore consapevolezza al proprio corpo attraverso il quale passo dopo passo si possono osservare sensazioni fisiche, sensoriali ed emotive, osservare il respiro entrando in maggiore contatto con noi stessi, avvolti dai suoni della natura.