ANGELO

Angelo



Sono Angelo, artista, guida ambientale escursionistica, maestro di sci e di sport, laureato in scienze motorie, da trent’anni lavoro fondendo pittura e natura.



Il nostro corpo è natura, è un eccezionale strumento di conoscenza e relazione che ci accompagnerà per tutta la vita, ascoltarlo e prendersene cura è il miglior investimento che possiamo fare
. Il nostro corpo è il posto più bello in cui viviamo, è la casa in cui abitiamo, una casa che si muove nel mondo e in cui raccogliamo la parte visibile e invisibile di noi stessi. Scoprirai di poter fare cose che non immaginavi; esplorare il movimento umano vuol dire riscoprire ogni giorno nuovi orizzonti con attività che lo considerino nella sua globalità. (A.B.)

Mi presento:

Da oltre 40 anni la montagna è parte integrante della mia vita.

Dopo aver praticato attività sportiva a livello nazionale nello sci, nel judo e nell’atletica leggera le mie passioni, Montagna, Natura, Sport e Arte, sono diventate le mie professioni. Nel 1988 mi sono laureato all’Isef di Roma, attuale scienze motorie e subito dopo ho ottenuto la qualifica di maestro di sci alpino, attualmente iscritto nel collegio dell’associazione valdostana maestri di sci. Della stessa disciplina sono poi diventato allenatore presso la scuola tecnici federali FISI. Più recentemente ho acquisito la qualifica di guida ambientale escursionistica professionista e sono iscritto alla Lagap. Ho lavorato e viaggiato tra le montagne del mondo, confrontandomi ed esplorando territori e culture diverse. Ho allenato atleti olimpici e avvicinato al gioco dello sci tanti giovani; ho insegnato ad allievi di ogni livello ed età e accompagnato singoli e gruppi alla scoperta della montagna attraverso l’escursionismo e lo sci alpinismo con passione, professionalità e sicurezza.

In tutti questi anni non ho mai smesso di imparare, meravigliarmi e provare piacere. Con curiosità e creatività ho sviluppato metodologie in cui pratica, insegnamento e apprendimento diventano un’esperienza totalizzante integrata all’ambiente in cui la si vive.
Non considero l’allievo un contenitore da riempire di nozioni tecniche, ma un individuo unico, che cerca meraviglia, e con il quale condividere percorsi e risultati costruiti con impegno, passione, emozione e sicurezza. La lunga esperienza e l’immenso materiale umano con cui mi sono confrontato negli anni, mi permettono di leggere e individuare le caratteristiche personali, le soluzioni da proporre, gli obiettivi e l’attività più adatta alla situazione, sia essa una lezione di sci, una gita sci alpinistica, una escursione o un programma di allenamento.

Le competenze e le qualifiche sopra elencate in mio possesso mi consentono di svolgere la professione di maestro e allenatore di sci e quella di preparatore atletico, a 360 gradi e di accompagnare singoli o gruppi in escursioni montane di uno o più giorni senza limiti di quota, su qualunque itinerario, anche su terreni innevati e con l’uso degli sci in itinerari sci alpinistici, purchè non sia necessario l’utilizzo di tecniche o attrezzature alpinistiche, nel qual caso mi avvalgo della collaborazione con guide alpine. Posso fornire le basi per un corretto approccio ad ogni tipologia di sentiero, introducendo nozioni pratiche sulle tecniche di orientamento, meteorologia e gestione dei rischi, senza tralasciare le bellezze del patrimonio naturalistico e culturale dell’area interessata. Offro la mia esperienza al servizio dell’Educazione Ambientale, con particolare attenzione alla didattica e all’insegnamento rivolto ai più piccoli. In ambito più vasto, offro inoltre consulenze specifiche per aziende nei settori sport e sicurezza e nell’organizzazione di Team Building.

Parlo correttamente italiano, inglese, francese e spagnolo.

Parallelemente alle professioni legate alla montagna sono un artista riconosciuto a livello internazionale www.angelobellobono.com
Da anni lavoro a progetti sulle montagne nei paesi del Mediterraneo, da me considerato un grande “lago di montagna”. Il mio amore per l’Appennino, catena montuosa mediterranea per eccellenza, che naviga al centro di questo “mare/lago” unendo sud e nord, est ed ovest, mi ha portato a fare di queste montagne il centro della mia indagine artistica. Il mio bagaglio professionale e sportivo connesso a processi artistici che trattano gli aspetti geo-antropologici delle alte terre appeniniche, la loro forza e fragilità, ha dato forma ad esperienze quali “Io sono futuro”, nelle aree colpite dal sisma del centro Italia, “Linea Appennino 1201”, un attraversamento fisico e pittorico dei 1201 km della catena appenninca, il più recente “Mappa Appennino”, una serie di spedizioni pittoriche e residenze in località montane lungo l’Appennino, presentato in una mostra personale al Museo Maxxi de L’Aquila, e “Atla(s)now” un lungo progetto sull’alto Atlante del Marocco presentato al TEDxRoma nel 2015.
Nel recente documentario del CAI “La lunga bellezza” dedicato al Sentiero Italia e presentato al Trento Film Festival, è stata dedicata una parte al mio lavoro.
Il mio lavoro è presente in numerose collezioni pubbliche e private.
“Dipingo per tornare a casa. La pittura è la mia mappa fatta di sudore, vento, freddo, sole, salite e discese, è la costruzione del sentiero.”